Sigle obiettivi Nikon:

AF – Sistema di autofocus.

AF-D – Obiettivi dotati di autofocus con comunicazione della distanza del soggetto al corpo macchina. Questo sistema garantisce una messa a fuoco più precisa.

AF-S – Obiettivi dotati di sistema di autofocus con motore ad ultrasuoni (Silent Wave Motor).

IF – (Internal Focus) – La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all’interno dell’obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura. Sono dotati del sistema IF la maggior parte dei teleobiettivi e alcuni zoom Nikkor.

ED – (Extra-low Dispersion) – Utilizzo di vetri Extra (Low). Le ottiche caratterizzate da questa sigla sono dotate di una o più lenti a bassa dispersione, opportunamente introdotte allo scopo di ridurre quanto possibile le aberrazioni cromatiche.

VR – (Vibration Reduction) Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

– Queste ottiche sono prive della ghiera dei diaframmi, che vengono controllati direttamente dal corpo macchina, pertanto non possono essere utilizzate sulle reflex prive di automatismi.

DX – Obiettivi progettati esclusivamente per fotocamere digitali con sensore in formato APS-C.

PC – Indica la categoria degli obiettivi decentrabili.

DC – (Defocus Control) – Questa tecnologia consente al fotografo di controllare il grado di aberrazione sferica residua, con la semplice rotazione di un’apposita ghiera. Si può cioè intervenire sulla resa delle zone fuori fuoco conferendo loro una particolare “rotondità”, molto adatta alle riprese di ritratto.

– (Distance) – Informazione di Distanza – Questi obiettivi inviano un segnale al corpo macchina trasmettendo l’informazione relativa alla distanza soggetto/ fotocamera.

SIC – (Super Integrated Coating) – Rivestimento ottico a strati multipli che riduce sensibilmente l’effetto fantasma.

ASP – (lenti asferiche) – Le ottiche caratterizzate da lenti asferiche hanno il pregio di eliminare in maniera assoluta il coma e altre aberrazioni anche nell’ impiego a tutta apertura. Utile soprattutto nei grandangolari.

CRC – (Close Range Correction) – correzione alle brevi distanze. Il sistema CRC viene impiegato negli obiettivi fish-eye, grandangolari, Micro, e in alcuni medio-tele. i gruppi ottici dell’obiettivo sono assemblati nella configurazione “a lenti flottanti”. La messa a fuoco avviene in maniera da permettere la correzione delle aberrazioni a distanze ravvicinate.

RF – (Rear Focusing) Negli obiettivi con sigla RF la messa a fuoco è ottenuta mediante il movimento dei soli gruppi posteriori, solitamente più piccoli e leggeri, e consente pertanto di ottenere messe a fuoco più veloci.

SWM – (Motore Silent Wave) –  Gli obiettivi AF-S Nikkor sono dotati di motore ad ultrasuoni incorporato che trasforma le “onde in movimento silenzioso” in energia di rotazione: questo permette messe a fuoco più veloci e silenziose.

 

Sigle obiettivi Canon:

EF – Gli obiettivi Canon EF dispongono di un proprio microprocessore per il controllo del motore di messa a fuoco che garantisce silenziosità e precisione della messa a fuoco automatica. La sigla EF indica anche la compatibilità sia col formato Full Frame che APS-C. Se questi obiettivi vengono montati su reflex con formato APS-C la distanza focale dell’obiettivo va moltiplicata x 1,6.

EF-S – Come sopra ma progettati esclusivamente per sensori in formato APS-C. Infatti questi obiettivi sono incompatibili col formato Full Frame perchè il cerchio di copertura non è del diametro sufficiente per coprire il fotogramma 24X36mm, inoltre la parte posteriore del gruppo ottico interferisce con lo
specchio della forocamera.

IS – Image Stabilizer – Le vibrazioni della fotocamera sono la causa principale delle immagini sfocate soprattutto nel caso di fotocamere tenute in mano a lungo o di condizioni di scarsa luminosità in cui sono necessari tempi di scatto lenti. La tecnologia di stabilizzazione dell’immagine corregge anche le minime vibrazioni.

USM – Ultrasonic Motor – La tecnologia USM permette una messa a fuoco precisa, veloce e silenziosa. Su gli obiettivi Canon di classe elevata il motore ultrasonico è del tipo ad “anello”, invece su quelli di classe inferiore il motore è del tipo “micromotore” cioè senza anello.

DO – Diffractive Optics (Elemento ad Ottica Diffrattiva) – Le lenti degli obiettivi con il sistema DO sono costruite in modo da alterare il percorso della luce all’interno di esse e in modo da non disperdere parte di quella luce come nelle lenti normali, in pratica si avrà una riduzione della rifrazione luminosa soprattutto alle grandi aperture.

– Luxury – Sono obiettivi di qualità professionale, essi sono caratterizzati da elementi ottici speciali che conferiscono all’immagine una maggior nitidezza.
Questi obiettivi si riconoscono dalla linea rossa che li contorna e dalla lettera L.

II/III – I numeri romani indicano semplicemente la versione di un determinato obiettivo.

TS-E – Tilt & Shift – Indica la categoria degli obiettivi decentrabili progettati soprattutto per foto di architettura.

MACRO – Obiettivi specifici per la macrofotografia.

STM – (Stepping Motor Technology) Motore AF interno con tecnologia passo-passo. La tecnologia STM fornisce una messa a fuoco automatica silenziosa e fluida durante le riprese video con le fotocamere compatibili.

EMD – (Electro Magnetic Diaphragm) Il diaframma elettromagnetico (EMD) consente produrre un bellissimo effetto bokeh.

 

Sigle obiettivi Sigma:

ASP – (Lenti asferiche) – Gli obiettivi con la sigla ASP sono caratterizzati da lenti asferiche, queste lenti conferiranno migliori prestazioni ad un’ ottica estremamente compatta.

APO – Gli obiettivi APO sono progettati per ridurre al minimo le aberrazioni cromatiche migliorando così la nitidezza delle immagini.

HSM – (Hyper-Sonic Motor) – La tecnologia HSM permette una messa a fuoco precisa, veloce e silenziosa. Su gli obiettivi Sigma di classe elevata il motore ultrasonico è del tipo ad “anello”, invece su quelli di classe inferiore il motore è del tipo “micromotore” cioè senza anello.

OS – (Optical Stabilization) – Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

RF – (Rear Focus) Negli obiettivi con sigla RF la messa a fuoco è ottenuta mediante il movimento dei soli gruppi posteriori, solitamente più piccoli e leggeri, e consente pertanto di ottenere messe a fuoco più veloci.

IF – (Internal Focus) – La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all’interno dell’obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura.

EX – Sono obiettivi di qualità professionale, essi sono caratterizzati da elementi ottici speciali che conferiscono all’immagine una maggior nitidezza.

DG – Sigla che indica la piena compatibilità con le reflex digitali sia in formato APS-C che in Full-Frame. Queste ottiche offrono immagini di qualità superiore correggendo tutti i tipi di aberrazione, specialmente la distorsione.

DC – Questi obiettivi sono progettati esclusivamente per fotocamere con sensore in formato APS-C, non compatibili col Full-Frame.

CONV – Obiettivo che può essere utilizzato con i moltiplicatori Sigma per aumentare la focale.

TSC – (Thermally Stable Composite) – Il TSC è un materiale attualmente utilizzato esclusivamente da Sigma, progettato per ridurre al minimo l’espansione e la contrazione del cilindro interno quando utilizzato a temperature estreme.

 

Sigle obiettivi Tamron: 

AF – Sistema di auto focus

IF – (Internal Focusing) – La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all’interno dell’obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura.

LD – (Low Dispersion) – Lenti a bassa dispersione progettate per ridurre le aberrazioni cromatiche.

AD – (Anomalous Dispersion) – Questi obiettivi sono caratterizzati da un vetro ottico speciale che riduce le aberrazioni cromatiche laterali, problema noto soprattutto nell’utilizzo dei grandangolari.

ASL – (Aspherical Lens) – Gli obiettivi Tamron con la sigla ASL sono caratterizzati da lenti asferiche, queste lenti conferiranno migliori prestazioni ad un’ ottica estremamente compatta.

XR – (Extra Refractive Index Glass) – Le ottiche XR hanno un tipo speciale di vetro con un alto indice di rifrazione. Questi obiettivi saranno notevolmente più compatti in termini di lunghezza e diametro rispetto a un obiettivo in vetro, ma con la stessa luminosità e prestazioni ottiche.

DI – (Digitally Integrated Design) – La sigla DI contraddistingue una generazione di obiettivi progettati per l’utilizzo con fotocamere reflex digitali, sia con sensore in formato APS-C che Full-Frame.

DI-II – (Digitally Integrated Design) – Lenti progettate esclusivamente per l’utilizzo con fotocamenre reflex digitali in formato APS-C.

VC – (Vibration Compensation) – Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

FEC – (Filter Effect Control) – Il FEC è una caratteristica che contraddistingue gli obiettivi Tamron, si tratta di una piccola ghiera posta sull’estremità dell’obiettivo che permette di ruotare i filtri attraverso il paraluce, fondamentale soprattutto con l’utilizzo di polarizzatori.

PZD – (Piezo Drive) – Nuovo sistema Tamron che identifica il motore ultrasonico ad onde stazionarie.

  • Startrails at Piani Resinelli
  • Come realizzare uno Startrails

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>