Non ho parole per descrivere la mia rabbia verso Aruba, un servizio pessimo e disorganizzato.

A parte il costo eccessivo rispetto al servizio offerto hanno anche delle lentissime procedure, vi spiego:

Dato che sono stufo di questo servizio ho deciso di trasferire dei vecchi domini su un altro maintainer/hosting pero’ per mia sfortuna questi domini li registrai tempo fa’ con una mia vecchia email non piu’ attiva. Per chi non lo sa quando viene trasferito un dominio viene mandata una email di conferma all’email presente nel whois.
In questo caso l’email non mi arrivera’ mai perche’ l’email e’ ormai inesistente.

Quindi ho chiesto ad aruba di cambiare l’email da XXXX a YYYY ma mi viene chiesto di mandare un fax.

Ok, non c’e’ problema, mando un fax il giovedi’, cosi’ penso: “oggi e’ giovedi’ domani e’ venerdi’ elaborano il fax e lunedi’ mi ritrovo i domini con la nuova email e posso subito trasferirli prima della scadenza”.

E no! Ricordatevi che siamo su Aruba, il fax NON VIENE ELABORATO, VIENE SMARRITO!

Ecco, il punto e’ che, non ti avvisano subito, devi continuare a inviare ticket per sollecitare l’elaborazione del fax.
Quindi hai 2 possibilita’: O ti dicono che e’ stato smarrito oppure ti dicono che la documentazione e’ illeggibile.

Cosi’ il mercoledi’ ti avvisano che non hanno traccia del fax e ti chiedono di inviare la documentazione per ticket.

Ok, conto fino a 10 e mi cimento per fare un paio di scatti con la fotocamera ai 2 fogli (non ho lo scanner). Glieli allego e sono fiducioso che mi vengano immediatamente elaborati. Allego anche la ricevuta del fax per testimoniare che non sono pazzo.

Risultato: Sono 8 giorni che attendo la modifica email nel whois.

La modifica di cambio email di whois con hosting americani avviene in tempo reale, accedi con la tua utenza, vai nelle impostazioni di dominio e cambi il whois.

Per non parlare poi dei costi, rendiamoci conto che Aruba fa’ pagare anche i domini di terzo livello!! Tutti gli altri hosting li danno gratis e facilmente gestibili, sempre in tempo reale, li attivi e li fai puntare dove vuoi.

Aruba che fa’: invii la richiesta, paghi 10 euro, attendi la conferma, ti vengono inviate nuove credeziali di accesso che si aggiungeranno alle centinaia di utenze e password che hai (perche’ dovete sapere che aruba anche per ogni database e terzi livelli ti invia una nuova password) che per altro non puoi cambiare perche’ devi inviare il solito fax + documento e n’altro po’ anche lo stato di famiglia per cambiarli.

Mi e’ capitato altre volte di avere un cliente che mi chiedeva user e pass per caricare delle foto: un altro caso scadaloso di Aruba: NON PUOI CREARE UTENZE FTP PERSONALIZZATE!

Tu dai le tue password al cliente e quest’ultimo puo’ entrare nel tuo hosting e vedere tutti i siti appoggiati.
La maggior parte degli hosting, che danno come pannello di gestione cPanel, offrono la possibili di creare infiniti account ftp e anche la possibilita’ di settare una specifica directory dove l’utente ftp puo’ uppare i file.

Altra cosa scandalosa: I BACKUP

Con Aruba attivate i backup giornalieri del sito a 2euro:
Il risultato e’ questo: vi ritroverete una directory nel vostro ftp con dentro il backup del sito (non zippato), quindi troverete una copia identica.
All’interno del backup troverete un’altra directory annidata che e’ il backup di 1 giorno fa che al suo interno a sua volta ha un altra directory di backup di 2 giorni fa e cosi’ via…

I backup di Aruba sono annidati!! Quindi se avete un sito da 1 anno vi ritroverete nel vostro ftp 365 directory di backup annidate (una dentro l’altra) e se volete quindi prelevare il backup di una certa data (tipo 3 mesi indietro) dovete navigare per le directory….90 volte 🙂

I backup con cPanel invece sono zippati, datati e sopratutto sono al di fuori della dir Public_html.

Insomma che dire… volete scegliere Aruba? siete liberi di farlo ma sappiate a cosa andate in contro. Io in questo post ho detto solo il vero parlando per esperienza personale (sono stato cliente Aruba per 5 anni).
Ho raccontato una delle mie esperienze con questo hosting e posso consigliarvi con tutto il cuore di prenderehosting stranieri perche’ sono piu’ efficienti, danno supporto 24/24 e 7 giorni su 7, hanno sistemi piu’ avanzati di pagamento come PayPal, gestisci DB e domini con un semplice click avendone pieno controllo, avete il servizio di whois privacy che Aruba non sa’ nemmeno che cos’e’.

…e potrei continuare all’infinito.
Se avete qualche domanda chiedete pure.

06-07-2009: Ultima novita’: Aruba da oggi decide che i permessi 644 sui file non vanno piu’ bene.
Bisogna cambiare i permessi a 744, quindi con aruba installi un CMS tipo wordpress o Xoops e poi da ftp devi cambiare tutti i permessi dei file da 644 a 744 in TUTTE le directory!
Se dimenticate di cambiare qualche permesso visualizzerete l’errore 500 Internal Server Error.
Non ho parole

16 Comments. Leave your Comment right now:

  1. Ciao, secondo me nel corso degli anni Aruba è diventato un servizio di hosting tra i migliori in Italia. Inoltre ti segnalo anche che offrono riduzioni ai clienti, cosa che difficilmente i siti concorrenti come register fanno. Ad esempio in questa pagina ho trovato riduzioni per hosting fino al 40%: http://www.codicesconti.it/Aruba.it/ Buona giornata, Cristiano Tozzi

  2. by Alex

    Ho un hosting Aruba Business, prezzo 360€/anno, alla prima necessità di assistenza tecnica perchè un malintenzionato aveva caricato uno script di spammig (o violando i server aruba o violando una password ftp) ho dovuto risolvere da solo il problema con l’aggravio che – siccome i tecnici erano impegnati o pochi in servizio – mi è stato comunicato ch eprima di 48 ore non avrebbero potuto rimettere on-line il sito web.
    Alla scadenza del contratto – ovviamente – non mi avranno più tra i loro cienti. davvero un servizio inqualificabile!

  3. by Ricky

    Ticket aperto 10 giorni fa, ancora non preso in carico. Figuratevi se ti porto gli altri domini e l’altro hosting cara aruba. Trasferimento e a mai più, tolgo pure la posta certificata ciaooo

  4. by Francesca

    A…ruba …davero !!!!!! pessimo in tutto tranne per il servizio “magnasghei”

  5. by Giancarlo

    Vedo, con molto dispiacere, di non essere il solo ad avere avuto problemi con Aruba. Dopo esser trattato male e con superficialità dai loro tecnici ho deciso di non avere più niente a che fare con loro…. ho passato tutti i miei servizi con un altro provider, keliweb e seppur avevo timore all’inizio, si sono rivelati un’ottima azienda, con personale molto cortese e sono riusciti a risolvermi tanti problemi che con Aruba sono rimasti irrisolti…..
    Aruba?? no grazie….

  6. by Valerio

    E’ bello vedere che non sono solo ad avere problemi con Aruba …. solidarietà per tutti i colleghi sistemisti che hanno il capo che non vuole capire che Aruba è la peggior soluzione che puoi scegliere
    Saluti

  7. by dt

    Grazie, Ho trovato per caso e solo ora il tuo articolo. Da cliente hai spiegato in modo conciso le principali problematiche. Sono nel settore, per correttezza non cito nomi, ad ogni modo spero questo articolo aiuti a considerare e valutare con più attenzione le schede tecniche di presentazione dei servizi hosting di altri provider, esteri o meglio italiani.

  8. by Annuccia

    Ciao a tutti.. io ho avuto lo stesso identico problema con Aruba.. tempi lunghissimi e assistenza pessima. Cercando il loro numeor verde online mi sono imbattuta in Artera.it ed è stata la mia salvezza: finalmente un’assistenza degna del suo nome.

  9. by Stefano

    Aruba è una ottima scelta solo se per chi non parla inglese, tuttavia è meno problematico studiare inglese che utilizzare i loro servizi.

    Per farvi una idea della qualità dei loro servizi andate a vedere le loro quide per impostare i client di posta elettronica, i parametri imap pop smtp sono diversi da client a client solo perchè alcuni li hanno aggiornati e altri no, aggiungi a questo che per avere assistenza devi aspettare anche più di 24 ore e il risultato è che il servizio di posta elettronica è da considerare potenzialmente insicuro per un utilizzo professionale.

    Il loro servizio non è assolutamente paragonabile a quello che provider americani danno ad un prezzo, per chi ha più di un sito, inferiori anche del 70%.
    Io personalmente ho trasferito i siti su Hostgator registrando il nome su namecheap, la sottoscrizione del servizio è un pò complicata perchè chiedono molti documenti, tra i quali un estratto del conto corrente (per evitare truffe), ma dopo questa procedura tutto funziona a meraviglia.

    L’assitenza è principalmente via chat ed è disponibile h24x7 oltre questo aspetto, fondamentale, hanno una serie di applicazioni installabili on click e pieno supporto anche per i blackberry e sono linux friendly, ho comprato delle marche temporali di aruba e non sono riuscito ad utilizzarle neanche su un mac.

  10. by Ariela

    Pessimo hosting, pessima pec, pessima firma remota e veramente pessima l’assistenza. Scortesi e incapaci.

  11. by Doroti Taylor

    Io uso da molti anni hosting99 e mi sono sempre trovata bene. Si parla di un hosting con un prezzoveramente competivo ed all’altezza delle aspettative. Se volete perdere tempo e soldi provate Aruba ma se vi sta a cuore il vostro sito sentite i consigli (e sopratutto leggete i consigli) degli altri che hanno fatto errori prima di voi. Guardate qua, http://www.hosting99.it, hosting e dominio a partire da 9,90 euro annuali! Fatemi sapere

  12. by Marco

    io ho provato vari hosting e devo confermare purtroppo che con aruba soprattuto se si parla di siti web realizzati con cms e non con il loro sistema di creazione siti web interno, si va davvero nella brace! Mi sono trovato nella tua stessa situazione. Paghiamo per avere assistenza invece solitamente i ticket stanno aperti per giorni e giorni…ma non si capisce che con i siti web oggi si deve lavorare?
    Ho passato fortunatamente tutto da qualche anno a hosting99.it che ha dei costi veramente ottimi in rapporto alla qualità del servizio e fortunatamente un sistema d live chat o ticket che funziona.

  13. by Pietro

    Ciao a tutti,
    io vorrei far notare una cosa…. Sto guardando le caratteristiche dei servizi di Hosting linux e Windows e il database e’ sempre opzionale!!!!
    Ma io dico nel 2014 quanti comprano un hosting per fare un sito statico?…. Poi scopro che il Database costa 7euro di attivazione x 100MB
    e se volessi aumentare dovrei comprare degli altri pacchetti da 100MB….
    Io una cosa del genere non la prendo neanche in considerazione….Spero di aver capito male, nel caso sono anche disposto a scusarmi, altrimenti vado sicuro su un altro hosting.

  14. by Lorenzo

    In giro ci sono troppe poche recensioni che possono fare capire alla gente che devono stare lontani da Aruba.
    Uso servizi di hosting in tutto il mondo e quello di Aruba è completamente fuori da ogni logica.
    Sono di un’incompetenza che solo un’azienda italiana con il monopolio può avere.
    Un servizio che non è ne per il cliente nè per le webagency, che ormai però si trovano incastrate dentro ai loro server e il costo e il tempo per spostare tutto dopo anni di attività risulta veramente alto.
    L’assistenza è disonesta e penso che gli si insegni anche a mentire per seguire determinati protocolli.
    Come molte cose in un mondo poco meritocratico, questo del caso Aruba, come monopolio, conferma che le cose vanno dal verso sbagliato.
    Ma ora anche se costerà fatica, sposterò tutti gli oltre 100 domini che ho con questi maledetti che mi impediscono di lavorare come dio comanda.

  15. by Alessio

    Aruba è tra i peggiori provider esistenti sia per una mediocre assistenza tecnica sia per i numero si bug che hanno avuto dopo aver inserito i fitri ip (con fastweb ti strappi i capelli credimi). Oltre ad avere una manica di veri incompetenti al telefono, l’assistenza ticket può arrivare anche a 48 ore di attesa. Allorchè dissi al telefono al tizio se potevano risolvere il problema del caricamento file via ftp (c’ho messo 6 ore manualmente!) : il carissimo centralinista anche abbastanza inca mi dice di attendere. La mia risposta è stata :”Attendere? io ho un cliente che mi sta facendo 200 chiamate ” – puntualizzo giustamente! – perchè gli serve una modifica immediata ed attiva subito e voi mi fate attendere???. Il tizio sudava dalla rabbia per telefono, ti giuro e con aria sbruffona mi imbruttisce e mi dice ripeta quello che ha detto, strano che si è abbassata la voce!! Non ho risposto alla polemica, era evidente che cercava la litigata! Così da solo ho preso e cancellato i file che occorrevano con la conseguenza che il cliente l’ho perso. Complimenti aruba!!Guarda se posso consigliarti altri vedi register. Ciao!! E fate girare queste notizie basta co ste sole all’italiana malfunzionanti!

    • by by Giuseppe

      Non ho parole , ho due accaunt di posta Pec con Aruba con due diverse società è la seconda volta che mi fanno fare il pagamento per sbloccare l’accaunt bloccato , faccio il pagamento, mando fax del pagamento con n° ordine ,mando mail con n° ordine ,chiamo e mi dicono di aspettare 48 ore che viene lavorato il fax , mi arriva comunicazione per mail che la pratica è stata lavorata, ma l’accaunt è sempre bloccato richiamo x la 3° o 4° volta e l’operatore mi dice che il pagamento che ho fatto andava x l’anno precedente….ma xche non te lo dicono prima? è gia la seconda volta che mi succede la prima volta mi hanno fatto fare pagamento di € 25.00 + iva cosi ho la possibilita’ di notifica anche su cellulare e dopo un mese scadeva , roba da pazzi servizio scadente gente incompetente e non si riesce a parlare con nessun responsabile , spiegando che se questi probblemi non si espongono a qualche dirigente non verranno mai risolti l’operatrice continuava a rispondermi che lei non ci poteva fare nulla.
      Vi faccio i miei complimenti ARUBA continuate cosi che prenderete molti clienti nuovi. Bravi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>